Il prato di dicondra – dichondra

Potrebbero interessarti anche...

19 Risposte

  1. Andrea ha detto:

    Ciao,
    dopo 2 anni cosa ne pensi della Dicondra?
    Sto meditando di metterla anche io la prossima primavera. E’ resistente nelle zone d’ombra/umido? E in quelle con molto sole?

    Grazie Andrea

  2. Cristian ha detto:

    Ciao Andrea
    sicuramente il fatto che ha bisogno di pochi tagli gioca a suo favore ma dalla mia esperienza posso dirti che non ama affatto le zone d’ombra/umide sopratutto se spunta un pò di muschio inoltre se nelle vicinanze hai qualche campo incolto facilmente le infestanti si faranno spazio e non sempre saranno soffocate dalla dicondra.

    Nelle zone d’ombra tende ad alzarsi qualche centimetro in più mentre nelle zone in pieno sole non ha problemi se annaffiata con regolarità.

    In inverno da quello che ho potuto vedere è meglio evitare di calpestarla mentre in estate non ha problemi, l’importante è annaffiarla la notte/mattino presto.

    Io concimo 3/4 volte l’anno e taglio circa 5 volte da aprile a metà settembre ed il prato resiste ancora.

  3. alex ha detto:

    Ciao,
    sono in procinto di seminare un praticello di Dichondra (ca. 15 mq)
    Leggo tra i tuoi preziosi consigli di concimare in varie fasi dell’anno: confesso che sono un profano, per cui mi suggeriresti (in privato sulla mail) le marche e tipologia di concimi da utilizzare nella varie fasi dell’anno?

  4. Cristian ha detto:

    A me hanno suggerito:

    Concimazione di esercizio con concime Compo Floranid Rasen 25gr/mq
    da effettuarsi nei periodi (fine febbraio metà marzo)  (fine aprile maggio) 
    (fine agosto – metà settembre);

    Concimazione antistress con concime Compo Floranid Club 25gr/mq
    da effettuarsi nei periodi (fine giugno – metà luglio)  (fine ottobre – metà
    novembre);

    Importate rispettare le quantità suggerite.

    Tieni presente che ci sono altre marche di prodotti che hanno più o meno la stessa composizione dei concimi elencati sopra quindi validità tu quali marche acquistare.

    Prima della semina tipo il giorno prima sarebbe consigliabile spargere sul terreno un po’ di anti formica altrimenti si rischia che le formiche portino via tutto il seme.

    Grazie per il post che hai lasciato.

  5. alex ha detto:

    Grazie 1000 !

  6. Pier ha detto:

    Ciao Cristian,
    complimenti per il bel prato di dichondra! Sarei in procinto (prossima primavera) di sistemare un prato di una seconda casa e cercavo una soluzione a bassa manutenzione (soprattutto il taglio) mi ero orientato sulla dichondra, tuttavia non so dalle mie parti (fascia prealpina) se possa resistere. Posso chiederti in che zona d’Italia è il tuo giardino?

  7. Cristian ha detto:

    Io sono in centro Italia, dalla mia esperienza immagino che dalle tue parti possa sooffrire troppo in inverno e anche se richiede pochi tagli soprattutto in primavera soffre le infestanti.

  8. Marzia ha detto:

    Ciao, ho seminato il prato dichontra circa 1 mese fa, credo di aver seguito abbastanza bene tutti i passaggi però ancora non è cresciuto bene…..si vede solo qualche piantina piccola qua e la, è normale? Abito al centro Italia.
    Grazie.

  9. Cristian ha detto:

    se hai dato l’antiformica e sei sicura che il seme non sia stato portato via, dovrebbe essere solo questione di tempo, x esperienza personale posso dirti che la dicondra inizia a crescere a zone per poi ricoprire tutto il terreno.

  10. andrea ha detto:

    Bellissimo articolo e anche bel giardino complimenti.

    Nel mio giardino, abito a Lecce zona molto soleggiata e temperata, cresce spontanea. Ha cominciato a far capolino, tra le pietre creando un effetto gradevole.
    Non l’ho mai curata, mi piace così come è, e sinceramente non mi sta dando il minimo problema, cresce sempre molto rigogliosa verde e bellissima.
    Ho notato che è l’unico modo per evitare le maledette ortiche (non amo usare prodotti chimici, uso solo concime organico e solo quando serve), sarebbe appunto la dicondra.
    Da piantare nel “sottobosco in modo che riempia tutto lo spazio disponibile.
    Vedo che il periodo è questo per la piantagione, segno del destino? Visto che nel mio giardino cresce senza problemi, sicuramente piantandola a prato, non dovrei avere grossi problemi.
    Oggi vado a prendere i semi grazie dell’ ottimo tutorial!

  11. smemorando ha detto:

    Grazie Andrea

  12. ivan grifoni ha detto:

    Ciao Cristian anche iobsono del centro Italia in Toscana e voglio fare una cosa un po strana. Voglio fare il mio orto tutto coperto di dicondra e quando voglio coltivare qualcosa ci faccio un solco e ci coltivo e la dicondra mi tiene le erbe infestanti a bada e le lumache concomo con compostiera

  13. smemorando ha detto:

    Non credo possa funzionare, presto pubblicherò qualche foto aggiornata e vedrai che comunque dopo un po’ causa anche l’inverno le infestanti iniziano a farsi largo.

  14. Romolo ha detto:

    Mi dite se dopo quasi due mesi di aver seminato posso poggiarr i piedi x toglierr l erbaccia????

  15. smemorando ha detto:

    Direi di si, magari forse meglio se la mattina presto piuttolto che la sera dopo che e’ stata tutto il giorno al sole… se la calpesti dopo giornate particolarmenti assolate ed aride tipo quelle di agosto soffre

  16. antonio ha detto:

    buongiorno,
    vivo nel sud della Puglia, perciò le temperature sono molto miti, posso seminare la dichondra a settembre piuttosto che in primavera?
    grazie

  17. smemorando ha detto:

    Io ti consiglierei di aspettare la prossima prumavera

  18. Daniela Ferrari ha detto:

    Hi seminato la Dicondra ad aprile, ora ho uno splendido prato. Peró da 10gg molte foglioline sono seccate uniformemente in tutto il prato. Cosa potrebbe esser successo? Ho sempre annaffiato alle otto del mattino per dieci buoni minuti. Troppo?

  19. smemorando ha detto:

    Hi, ogni quanto concimi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *